fbpx
15.8 C
Province of Turin
duminică, iunie 23, 2024
INSPIRAȚIE ROMÂNEASCĂ

Alla „Festa della Pastasciutta”, un altro tassello aggiunto per il gemellaggio tra Castellamonte (Torino) e Greci (Tulcea)

Trebuie citit

Nel ambito del festival culinario che ha omaggiato sabato 18 maggio 2024 „la pastasciutta” riconoscendola come elemento cardine della cucina italiana, il sindaco di Greci Nicolaie Mocanu ha ricevuto il saluto istituzionale del sindaco di Castellamonte, Pasquale Mario Mazza.

Durante il festival culinario „Festa della Pastasciutta” che si è sviluppato a Greci, nella contea di Tulcea, in Romania, il sindaco di Greci, Nicolaie Mocanu ha ricevuto la lettera del sindaco di Castellamonte, Pasquale Mario Mazza.

Molti dei numerosi romeni che vivono a Castellamonte provengono da Greci. Ed il comune di Greci ha una storia condivisa d’emmigrazione con l’Italia, ragione per la quale il gemellaggio è quasi dovuto, necessario. Perché le città gemellate non sono solo partnership di immagine, oppure pretesti per passeggiate e fotografie.

Le città gemellate sviluppano congiuntamente strategie che consentono l’apertura di nuovi orizzonti.

„A seguito dei precedenti incontri ed in cosiderazione delle affinità riscontrabili tra le nostre Amministrazioni Comunali, con la presento ho il piacere di comunicarle che stiamo lavorando per dare vita al gemellaggio con la vostra città . Nel contempo ho il piacere di invitarla all’Inaugurazione della 63^ Mostra della Ceramica che si terrà il 24 agosto del 2024”- scrie Pasquale Mario Mazza al suo omonimo, Nicolaie Mocanu.

Il sindaco di Greci ha anche ricevuto un libro in dono dal sindaco Mazza, „Ceramica di Castellamonte,Eccellenza canavesana trasversale nel tempo” che desidera documentare i percorsi intrapresi, nello scorrere del tempo, della Ceramica di Castellamonte e del Canavese, di Sandra Barruzzi e Maurizio Bertodatto.

La città di Castellamonte ha ospitato anche a marzo l’anno scorso la personale „Cuori Migranti” del pittore italo-romeno Pier Luigi Bertig, con origini italiane di Greci, presso il Centro Congressi Piero Martinetti, dal 6 al 12 marzo, mostra organizzata grazie al contributo della Scuola di Danza ed Arte „Primo Passo” e della rivista IR -Inspirație Românească ed ha goduto del patrocinio del Consolato Generale di Romania a Torino e della città di Castellamonte. Il pittore Bertig ha regalato al sindaco Mazza un quadro ritraendo un scalpellino…simbolo delle tracce che gli italiani hanno lasciato a Greci.

All’ evento di Greci, „Festa della Pastasciutta” hanno partecipato più di mille persone, tra cui anche SE Console Onorario di Cluj Massimo Novali, SE Capo della Cancelleria Consolare dell’Italia a Bucarest, Dott.ssa Gabriella Navarra, ed il presidente del ComItEs Romania ( Comiteto degli Italiani all’Estero) e presidente dell’Associazione Futura.

- Publicitate -spot_img

Mai multe articole

- Publicitate-spot_img

Știri recente