fbpx
sâmbătă, aprilie 13, 2024

E’ morta la cantante lirica romena Virginia Zeani, soprano di fama internazionale. I fan la chiamavano L’Assoluta

Trebuie citit

Si è spento ieri all’età di 97 anni il soprano Virginia Zeani, una delle voci più belle del panorama operistico del Novecento.

Nel corso di una carriera durata oltre trent’anni, ha interpretato una sessantina di ruoli al fianco di tenori di diverse generazioni, da Gigli e Tagliavini a Domingo e Pavarotti, e diretta da grandi direttori fra cui Serafin, von Karajan, Mehta, Giulini, annucia Connessi all’Opera.

I fan la chiamavano L’Assoluta, in un’epoca in cui Maria Callas era La Divina e Renata Tebaldi la voce d’Angelo.

Nata il 21 ottobre 1925 a Solovastru, anonimo villaggio nel nord della Transilvania, Virginia Zeani si stabilisce nel 1943 in Italia.

Dopo gli studi, dapprima con Lydia Lipkowska in Romania e poi con Aureliano Pertile a Milano, debutta sulle scene nel 1948 al Duse di Bologna e al Lirico di Torino interpretando Violetta in Traviata, parte cui rimarrà legata per tutta la sua carriera e che sosterrà oltre 600 volte nei maggiori teatri internazionali. Negli anni, la carriera di Zeani si consolida in ruoli anche assai diversi stilisticamente tra loro, passando da opere come La bohème a Mefistofele, da Manon a Thaïs, da Manon Lescaut a Otello, dal Giulio Cesare di Händel ai Dialoghi delle Carmelitane, ai Racconti di Hoffmann, di cui interpreta i tre personaggi femminili in una serie di recite italiane accanto al marito, il basso Nicola Rossi Lemeni. Affronta anche ruoli di coloratura come la Zelmira e la Desdemona rossiniane, Elvira dei Puritani e Lucia di Lammermoor. Ritiratasi dalle scene nel 1982, insegnerà canto fino al 2004 alla scuola di musica dell’Università Indiana, negli Stati Uniti.

FOTO: GALLERIA FACEBOOK
Virginia Zeani ha ricevuto la più alta onorificenza romena come „Cavaliere” nel 2016
- Publicitate -spot_img

Mai multe articole

- Publicitate-spot_img

Știri recente